Il cioccolato è uno degli alimenti più amati, ma avete provato direttamente le fave di cacao? Se assunte con moderazione, fanno molto bene alla salute. Scopriamone di più!

Alzi la mano chi non ama il cioccolato! Comfort food per eccellenza, due quadratini di fondente non solo hanno il potere di risollevare un morale a terra, ma fanno bene anche alla salute del cuore. Sappiamo tutti però che il cioccolato non si trova direttamente in natura, bensì deriva dal cacao, o meglio dalle fave di cacao, i semi crudi della pianta relativa, fonte preziosa di sali minerali e vitamine.

Questo albero sempreverde, originario del Sud America, produce dei frutti, simili a grossi baccelli, i quali al loro interno possono contenere fino a 40 fave, simili alle mandorle, ma dal colore violaceo. Da esse si ricavano poi i più comuni burro di cacao e il cacao in polvere. Ma le fave di cacao possono essere consumate anche direttamente – crude o tostate da sgranocchiare, in pezzi o in polvere aggiunte a frullati e ricette varie – come integratori a una dieta sana, in quanto ricche di proprietà  energizzanti, antiossidanti e antidepressive. Scopriamo insieme i loro benefici.

Proprietà  antidepressive delle fave di cacao

In via indiretta, l’abbiamo già  sperimentato: basta qualche quadretto di cioccolato per ritrovare il buonumore. E non è solo suggestione: il cacao è ricco di magnesio, utile per la salute del sistema nervoso, ma ha anche la capacità  di aumentare la produzione di endorfine e serotonina, conosciuti anche come ormoni del buonumore. 

Proprietà  energizzanti delle fave di cacao

Se vi sentite un po’ spossati e senza forze, sgranocchiate qualche fava di cacao: sono ricche di magnesio, calcio, ferro, potassio e vitamine del gruppo B, minerali utili a rimettere in moto l’organismo. Inoltre, la presenza della teobromina – sostanza simile alla caffeina per gli effetti – garantisce una sferzata di energia, agendo direttamente sul sistema nervoso.

Proprietà  antiossidanti delle fave di cacao

Le bacche di cacao contengono molti polifenoli, come flavonoidi, catechine ed epicatechine, sostanze antiossidanti che oltre a proteggere il cuore, contrastano l’avanzare dei radicali liberi, quindi l’invecchiamento cellulare precoce, responsabile delle rughe, certo, ma soprattutto dell’insorgere di alcune patologie severe, come tumori e complicazioni cardiocircolatorie. Inoltre, il cacao crudo stimola il metabolismo, grazie alle catechine: questo aiuterebbe a perdere peso.

Dove comprare le fave di cacao e utilizzi

Le fave di cacao sono in vendita in erboristeria, nei negozi bio o online. Le potete trovare crude o tostate, sotto forma di tavoletta o barretta, oppure in polvere, da aggiungere a frullati o alimenti. Come mangiarle? Semplicemente sgranocchiandole, come spuntino di metà  mattina o pomeriggio, oppure prima dell’attività  sportiva, per ritrovare l’energia. Ottime da aggiungere anche a dolci o torte fatte in casa, in polvere sono ancora più versatili.

Controindicazioni delle fave di cacao

Come in tutto, non bisogna esagerare. Seppur facciano molto bene all’organismo, l’eccessivo utilizzo potrebbe indurre episodi di tachicardia, ansia o ipertensione. Inoltre, chi è già  un soggetto allergico, faccia attenzione: in alcuni casi, il cacao può risultare allergizzante.

Post correlati