Un profilo per ogni innamorato in base al tipo di cioccolato preferito

 

San Valentino è dietro l’angolo, l’aria profuma già d’amore e la corsa al regalo perfetto è già scattata. Da sempre, uno dei pensieri più apprezzati è il cioccolato: che siano praline, tavolette o dolci preparati in casa, questa prelibatezza ha il potere di conquistare e sciogliere anche i cuori più induriti. Già, ma quale scegliere? Perché non esiste solo un tipo di cioccolato, ma diversi e ognuno sembra sposarsi alla perfezione con la personalità di chi lo apprezza.

Prima di passare in rassegna le differenti tipologie di innamorati golosi, va fatta una doverosa premessa, però: il cioccolato è definito tale se e solo se contiene almeno il 35% di sostanza derivante dal cacao, sotto forma di massa o burro di cacao. Ecco a cosa si riferisce la percentuale che trovate scritta sulle confezioni. Questo è importante perché spesso definiamo cioccolato un prodotto che in realtà non lo è. Ma ora vediamo da vicino che tipo di innamorato siete: della serie, dimmi che cioccolato mangi e ti dirò chi sei!

Fondente: Il cioccolato fondente ha una caratteristica straniante: dal sapore amaro, ha la capacità però di sciogliersi in bocca (da qui, fondente). Al fondente classico (con almeno il 43% di massa di cacao), si affianca la qualità Extra, con una percentuale di cacao pregiato di almeno il 45%. anche voi che lo apprezzate siete così: di primo acchito, sembrate scostanti e burberi, ma poi sotto la scorza dura, siete dei gran teneroni, con un cuore sensibile che vi fa sciogliere anche davanti alla scena più romantica di un film. Probabilmente è la vita che vi ha indurito e voi per proteggervi, indossate una corazza, ma se ci si prende la briga di abbattere quel muro che avete alzato, si scopre una persona capace di dare tutto se stesso per amore.

Al latte: È il cioccolato più conosciuto e apprezzato al mondo, che ci riporta alla nostra infanzia, alle merende fatte con la nonna, alle uova di Pasqua scartate tutti insieme. Più dolce e burroso del fondente, per essere definito tale, deve contenere almeno il 25% di sostanza secca proveniente dal cacao (30% per l’extra) e almeno il 14% di sostanze derivanti dal latte. Il cioccolato al latte piace davvero a tutti, difficile trovare chi non lo ama. Anche voi che lo apprezzate siete così: andate d’accordo con tutti, difficile trovare un argomento di discussione con voi. Perché siete sempre sorridenti, felici, avete una soluzione per ogni problema e siete affidabili: nei momenti no, infatti, siete voi i primi a essere chiamati per uno sfogo al telefono. Occhio, però a non essere dati per scontati o sottovalutati: spesso il cioccolato al latte viene giudicato meno pregiato di altre qualità più sofisticate. Ma voi siete preziosi: fate valere il vostro valore.

Bianco: Il cioccolato bianco è la qualità preferita dai bambini, per la sua estrema dolcezza. In esso non è presente massa di cacao (per questo, non ha sapore amaro), ma solo burro di cacao e latte. Sebbene sia molto dolce, non piace a tutti: a molti il suo gusto appare stucchevole al palato. Lo stesso vale per voi: siete molto dolci, sempre accomodanti, che spesso sembrate anche un po’ svaniti, appollaiati là, sulla vostra nuvola di zucchero. Molti vi giudicano un po’ infantili, ma loro non riescono a vedere il mondo come lo vedete voi e la loro fortuna è che a voi non importa cosa dice la gente: avete sempre voglia di ricominciare a credere in un mondo migliore.

Gianduia: Il gianduia è un orgoglio tutto italiano, nella fattispecie della regione piemontese. Il cioccolato qui si mixa perfettamente alle nocciole, per un sapore ancora più cremoso e dolce. Anche voi siete molto attaccati alle vostre radici e fieri di esserlo: sì, vi piace viaggiare, purché poi alla fine si torni sempre a casa. Spesso siete un po’ restii a conoscere nuove culture, a esplorare nuovi sapori, perché “buona come la cucina di casa vostra non c’è”. Ma forse dovreste lasciarvi un po’ andare, imparando che aprire un po’ le vedute non significa abbandonare il proprio bagaglio di esperienze personale.

Aromatizzato: Di cioccolati aromatizzati ne esistono centinaia di qualità: al pepe rosa e lime,  pera e cannella, allo zenzero, al rosmarino, al sale di Sicilia, o con scorza d’arancia…e potremmo continuare all’infinito. A voi piacciono tutti, o meglio piace provarli tutti, per poi decidere quale vi aggrada e quale no. Perché non avete timore di sperimentare, perché siete aperti a nuove esperienze di gusto (e di vita): nulla vi spaventa e anzi, vi buttate a capofitto ovunque ci sia aria di novità. Questo a volte vi fa apparire scostanti e scavezzacollo, ma voi amate vivere in libertà e non vi è modo di farvi mettere radici.

Post correlati