Come non amare il cioccolato? L’aroma che sprigiona e il delizioso sapore sono una vera coccola per il palato. Protagonista di ricette antiche, è da sempre associato a un irresistibile peccato di gola. Impossibile non cedere a un cioccolatino a fine pasto, a una bevanda calda nei pomeriggi d’inverno, a un dolce al cucchiaio o a un gelato in estate!

Ma il cioccolato è molto di più: oltre a soddisfare la golosità, è anche un alleato della salute della mente e del corpo. Sì, avete capito bene: mangiare cioccolato è utile per il benessere dell’intero organismo. Oltre a stimolare il rilascio di endorfine e serotonina, che contribuiscono a migliorare l’umore, il cioccolato fondente è ricco di flavonoidi, sostanze antiossidanti che neutralizzano i radicali liberi, causa dell’invecchiamento delle cellule.

Proprio grazie a queste sostanze, il cioccolato fondente è importante anche per chi soffre di ipertensione: il cacao infatti è in grado di migliorare la funzionalità dei vasi sanguigni, come dimostrato da uno studio svolto dalla Norwich Medical School, e quindi di aiutare a prevenire infarti e malattie cardiache. Le stesse vengono spesso causate dal colesterolo alto… ma il cioccolato sa aiutarci anche in questo caso, aumentando i valori del colesterolo buono e diminuendo quelli del colesterolo cattivo grazie all’acido stearico.

Se si è poi in un periodo di particolare stress, concedersi un cubetto di cioccolato fondente a merenda o a colazione può servire a calmare il nervosismo e a diminuire la stanchezza e la mancanza di concentrazione: tutto questo grazie a magnesio e caffeina, altre componenti di questo preziosissimo alimento che si può considerare un vero e proprio antidepressivo naturale.

Infine, non dimentichiamo l’effetto afrodisiaco del cioccolato e…  non solo a San Valentino: concludere una cena a due con un goloso tortino dal cuore fondente è l’ideale per aumentare il desiderio!

Post correlati